Open Banking

Per i servizi di pagamento e informativi

  • Transazioni semplici e veloci
  • Controllo dei conti in sicurezza
  • Molteplicità di servizi

Dal 14 settembre 2019 sono entrate in vigore le norme della Direttiva UE 2015/2366 (“PSD2”) relative alla regolamentazione delle attività dei soggetti denominati “Terze Parti”, che operano nel mercato dei pagamenti, offrendo agli utenti:

  1. servizi di disposizione di ordini di pagamento;
  2. servizi di informazione sui conti
  3. servizi di emissione di strumenti di pagamento basati su carta.

La Direttiva regolamenta i rapporti tra le suddette Terze Parti, gli utenti e le banche nelle quali i rapporti di questi ultimi sono incardinati, con particolare riferimento ai temi della sicurezza, della corretta gestione degli ordini di pagamento disposti e dell’utilizzo delle informazioni relative ai rapporti.

I clienti titolari di un conto corrente o di una carta di pagamento accessibili online tramite i canali messi a disposizione della Banca (Digital Banking e/o Internet Corporate Banking) hanno la possibilità di disporre operazioni di pagamento e/o accedere alle informazioni sui pagamenti effettuati, utilizzando i nuovi servizi offerti dalle Terze Parti tramite proprie APP, siti internet ecc., a prescindere dall’esistenza di un rapporto contrattuale tra la Terza Parte e la Banca. 

Da parte della Banca è assicurato lo svolgimento delle attività di verifica e di accesso sicuro da parte dei clienti ai propri conti/carte, sulla base di quanto previsto dalle norme in vigore.

Di seguito sono descritti i servizi che possono essere offerti dalle Terze Parti:

  • Servizi di disposizione di pagamento (PISP - Payment Initiation Service Providers): servizi che consentono di disporre, mediante una Terza Parte autorizzata dal cliente, ordini di pagamento a favore di un beneficiario, addebitando un conto o una carta prepagata (carta Spider) in essere presso la Banca.
  • Servizi di informazione sui conti di pagamento (AISP - Account Information Services Providers): servizi che permettono al cliente di avere un’informativa completa relativa ai pagamenti effettuati sui propri conti e/o le carte di credito e/o prepagate, oltreché ai saldi di tali rapporti. 
  • Servizi di conferma disponibilità fondi (CISP - Card Issuer Service Providers): servizi di verifica della disponibilità dei fondi sul proprio conto corrente attivo e collegato a una carta di pagamento, emessa dalla Terza Parte ed utilizzata per effettuare un pagamento. 

L’utilizzo dei servizi sopra descritti è nella libera facoltà del cliente e l’unico requisito è la titolarità di un contratto di Digital Banking e/o Internet Corporate Banking.
Il Cliente può autorizzare una o più Terze Parti ad accedere al proprio conto/carta, per il tramite dei servizi da esse resi disponibili.  Tale autorizzazione, in ogni caso, può sempre essere verificata e revocata utilizzando le funzioni disponibili su Digital Banking e PasKey aziendaonline.  

Banca MPS ha aderito alla soluzione CBI GLOBE per i servizi di pagamento e informativi (consultazione saldo e movimenti) con applicazioni di Terze Parti (Third Party Provider).

Per saperne di più
​La piattaforma CBI GLOBE – Global Open Banking Ecosystem consente di evolvere le modalità di colloquio telematico tra la banca e gli altri fornitori di servizi di pagamento, anche a livello internazionale, garantendo il più elevato livello di protezione per gli utenti.
L’Open Banking apre le porte alla creazione di un nuovo modo di fare banca, in un mercato sempre più competitivo, integrato e innovativo.
CBI GLOBE, a vantaggio degli utenti, concorre alla creazione di un mercato dove i fornitori di servizi di pagamento possono:

  • Garantire la fiducia degli utenti grazie a un contesto regolamentare chiaro e responsabilità esplicite
  • Avere tutte le informazioni necessarie per completare i pagamenti
  • Evitare la frammentazione a livello europeo

La normativa permette, agli utenti che utilizzano un conto corrente accessibile online, di effettuare pagamenti o visualizzare il saldo e i movimenti, utilizzando applicazioni realizzate da terze parti.

Le specifiche tecniche per le Terze parti sono disponibili all’indirizzo https://psd2.mps.it/api-specifiche-tecniche 

Per le Terze Parti, interessate a operare tramite CBI Globe, che fossero sprovviste dei certificati eIDAS (Qwac e Qseal) richiesti dalle regole tecniche dettate dall’European Banking Authority, CBI S.C.p.A., è disponibile un form online che ne permette l’acquisto. Il form è raggiungibile al seguente indirizzo: https://www.cbiglobe.com/Il-servizio/Certificati-eIDAS 
 
I certificati eIDAS (Qwac e Qseal) sono indispensabili per gli Intermediari che intenderanno operare all’interno dello scenario competitivo originato su impulso della PSD2.


I certificati eIDAS (Qwac e Qseal) sono indispensabili per gli Intermediari che intenderanno operare all’interno dello scenario competitivo originato su impulso della PSD2..

 

 

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.