testata SB Tab 1228x342

MPS Resto al Sud

L’incentivo per le nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno

RestoalSud
L’incentivo per le nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno
  • Incentivo per le nuove attività del Mezzogiorno
  • Contributo a fondo perduto pari al 35%
  • Finanziamento bancario pari al 65% delle spese ammissibili
 

“Resto al Sud” è l’incentivo pensato per gli “under 46” residenti in regioni del Sud (o pronti a trasferirsi) che vogliono diventare imprenditori nel proprio territorio.

Finanzia l’avvio di progetti imprenditoriali con un programma di spesa massimo di 200.000 Euro. Ogni soggetto può ricevere un finanziamento massimo di 50.000 Euro.

È promosso dal Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno. Invitalia è soggetto gestore.

Per saperne di più

“Resto al Sud” è l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività avviate nelle regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).

È possibile avviare iniziative imprenditoriali per:

  • produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura;
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
  • turismo.

Sono escluse dal finanziamento le attività agricole e il commercio.

“Resto al Sud” è un incentivo “a sportello”: le domande vengono esaminate senza graduatorie in base all’ordine cronologico di arrivo.

A chi è rivolto: “under 46” che:

  • non hanno un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento;
  • non sono già titolari di altra attività di impresa in esercizio;
  • se liberi professionisti, non risultino titolari di partita IVA , nei dodici mesi antecedenti alla presentazione della domanda, per lo svolgimento di un’attività analoga a quella per cui chiedono le agevolazioni.

Spese ammissibili: ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili, acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e programmi informatici, altre rilevanti voci di spesa utili all’avvio dell’attività.

Agevolazioni: il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili. Consiste in:

  • contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo, erogato da Invitalia
  • finanziamento bancario pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito all’80% dal Fondo di Garanzia per le PMI.
  • contributo in conto interessi a copertura degli interessi sul finanziamento bancario, a carico di Invitalia che li restituirà al cliente

 

Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. è al tuo fianco con un finanziamento dedicato, pensato per rispondere alle esigenze della tua impresa e alle caratteristiche dell’iniziativa.

Per ricevere maggiori informazioni ti aspettiamo in filiale.

Documenti
 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Le condizioni contrattuali sono rilevabili nei fogli informativi disponibili in filiale e sul sito web della Banca (codice Banca 1030.06 - Codice Gruppo 1030.06). L’apertura dei rapporti è subordinata all’approvazione della Banca.