Infrastrutture per una mobilità sostenibile

Inclusione e coesione

Istruzione e ricerca

Salute

Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo

In collaborazione con Il Sole 24 ORE Radiocor.
agenzia radiocor

Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo: si tratta della prima delle sei Missioni previste dal PNRR alla quale sono destinati un totale di 40,29 miliardi, pari al 21,05%.
La Missione ha l’obiettivo di dare un impulso decisivo al rilancio della competitività e della produttività del Sistema Paese: una sfida che richiede interventi profondi, agendo su elementi chiave come la connettività per cittadini e imprese, una Pubblica Amministrazione modera, la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico in funzione della promozione dell’immagine e del “brand italia”. La Missione poggia su tre Componenti, alle quali sono connessi gli investimenti.

Digitalizzazione della PA.

Ha l’obiettivo di trasformare la Pubblica Amministrazione verso un modello più semplice e accessibile per i cittadini e le imprese, riducendo notevolmente i costi e gli oneri burocratici, i tempi, ma anche creando nuovi posti di lavoro.

È previsto:

  • prima di tutto il rafforzamento delle infrastrutture digitali
  • la riduzione dei tempi della giustizia, il 40% in meno per i processi civili e il 25% in meno per quelli penali
  • l’adozione di PagoPa in almeno 14.000 amministrazioni locali
  • la digitalizzazione dei servizi e delle procedure grazie alla Piattaforma nazionale dati
  • il miglioramento della sicurezza digitale. Questa componente include anche il potenziamento della Banda ultralarga e delle connessioni veloci per la copertura dell’intero territorio nazionale. È previsto il Piano “Sanità connessa”, con 12.000 strutture ospedaliere con dotazioni di rete all’avanguardia; la Banda ultralarga a 1 Gbps per 8,5 milioni di famiglie e imprese nelle aree cosiddette bianche e grigie; il Piano “Scuola connessa” che riguarda oltre 9.000 edifici scolastici; il collegamento di 18 Isole minori con cavi sottomarini in fibra ottica; la copertura 5G in 12.000 chilometri di strade.

Digitalizzazione, innovazione e competitività del sistema produttivo.

Ne fanno parte:

  • il “Piano Transizione 4.0”, rifinanziato nella Legge di bilancio, con crediti d’imposta per le imprese che investono in beni capitali, ricerca e innovazione, formazione alla digitalizzazione
  • sono previsti contributi per investimenti ad alto valore tecnologico (pari al 40% della spesa)
  • 40 Contratti di sviluppo
  • è finanziato, inoltre, lo sviluppo delle tecnologie satellitari e dell’economia spaziale: si intende potenziare i sistemi di osservazione della Terra e rafforzare le competenze nella Space economy, sostenendo filiere e investimenti, grazie a linee mirate di azione come SatCom, Osservazione della Terra, Space Factory, Accesso allo Spazio, In-Orbit Economy e Downstream.

Rilancio del turismo e della cultura con un approccio digitale e sostenibile.

Alcune iniziative sono:

  • il Piano Turismo 4.0 punta a valorizzare i luoghi storici, rendendoli più accessibili, specie le aree rurali e periferiche
  • la creazione di una Piattaforma Hub del Turismo digitale per collegare l’intero ecosistema turistico
  • fondi integrati per rinnovare e riqualificare le strutture alberghiere
  • il Piano nazionale Borghi per il rilancio dei piccoli centri