Web Analytics
Internet Banking
Codice utente: Utente:
Recupera dati di accesso
CORPORATE BANKING PasKey aziendaonline
ENTI E ISTITUZIONI PasKey tesoreriaonline
Internet Banking
Codice utente: Nome utente:
Recupera dati di accesso
La nuova password deve essere composta da 8 cifre.
Ecco alcuni consigli utili per scegliere una password sicura: evita il riferimento ai tuoi dati personali, come ad esempio la tua data di nascita, il tuo numero di cellulare o il tuo codice utente; non utilizzare una sequenza crescente o decrescente di cifre (es. 12345678, 87654321, etc.); evita sequenze facili come 00000000 o 11111111.
CORPORATE BANKING PasKey aziendaonline
ENTI E ISTITUZIONI PasKey tesoreriaonline

OGGI VORREI...

Comunicati scegli Eventi & News entra Press Kit entra Contatti entra

Deliberata la convocazione dell'assemblea straordinaria degli azionisti per l'attribuzione al Consiglio di Amministrazione delle deleghe ad aumentare il capitale sociale con esclusione del diritto di opzione a servizio della facoltà di conversione e dell

Comunicato stampa finanziario

20/12/2012 19:09

II Consiglio di Amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., che si è tenuto oggi, ha deliberato di convocare l’assemblea straordinaria degli azionisti per i giorni 25 e 26 gennaio 2013, rispettivamente in prima e seconda convocazione, per deliberare in merito all’attribuzione di deleghe quinquennali al Consiglio di Amministrazione ad aumentare il capitale sociale mediante emissione di azioni ordinarie e con esclusione del diritto di opzione ai sensi degli articoli 2443 e 2441, comma 5, del codice civile:

(i) in un’unica volta, per un controvalore massimo, comprensivo di eventuale sovrapprezzo, di Euro 4,5 miliardi, al servizio esclusivo dell’esercizio della facoltà di conversione da parte della Banca dei nuovi strumenti finanziari governativi previsti dal Decreto Legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modifiche dalla Legge 7 agosto 2012, n. 135, come successivamente modificata (i “Nuovi Strumenti Finanziari”); e/o

(ii) in una o più volte, anche in via scindibile, per un controvalore massimo, comprensivo di eventuale sovrapprezzo, di Euro 2 miliardi, al servizio esclusivo del pagamento in azioni degli interessi da corrispondersi ai sensi della normativa relativa ai Nuovi Strumenti Finanziari.

Ai sensi della disciplina dei Nuovi Strumenti Finanziari, infatti, è riconosciuta alla Banca la facoltà di richiedere la conversione di tali strumenti e, inoltre, nel caso in cui il risultato di esercizio non consenta il pagamento degli interessi maturati su tali strumenti, nonché in relazione ai cd. “Tremonti Bond” sino alla data di riscatto degli stessi, avvenga in azioni. Relativamente agli interessi maturati sui cd. “Tremonti Bond” sino al 31 dicembre 2012 nonché, nei limiti in cui ciò risulti compatibile con il quadro normativo dell'Unione europea in materia di aiuti di Stato, con riferimento agli interessi maturati sui Nuovi Strumenti Finanziari e sui cd “Tremonti Bond” per l’esercizio finanziario 2013, è prevista la possibilità di attribuire Nuovi Strumenti Finanziari invece di azioni.

La proposta di conferimento delle deleghe rientra nell’ambito delle deliberazioni relative all’emissione dei Nuovi Strumenti Finanziari per un ammontare di Euro 3,9 miliardi (di cui Euro 1,9 miliardi destinati al rimborso dei cd. “Tremonti Bond” emessi nel 2009), come da ultimo autorizzata dal Consiglio di Amministrazione della Banca il 28 novembre 2012.

La decisione di convocare l’assemblea si è resa necessaria in quanto, sulla base delle informazioni relative all’evoluzione del quadro normativo e alla disciplina di emissione dei Nuovi Strumenti Finanziari, il conferimento al Consiglio di Amministrazione delle deleghe per aumentare il capitale sociale è una delle condizioni affinché il Ministero dell’Economia e delle Finanze possa sottoscrivere i Nuovi Strumenti Finanziari.

L’avviso di convocazione dell’assemblea straordinaria, nonché la documentazione concernente la proposta all’ordine del giorno, verranno messi a disposizione nei termini e nelle forme previste dalla legge.