Web Analytics
Internet Banking
Codice utente: Utente:
Recupera dati di accesso
CORPORATE BANKING PasKey aziendaonline
ENTI E ISTITUZIONI PasKey tesoreriaonline
Internet Banking
Codice utente: Nome utente:
Recupera dati di accesso
La nuova password deve essere composta da 8 cifre.
Ecco alcuni consigli utili per scegliere una password sicura: evita il riferimento ai tuoi dati personali, come ad esempio la tua data di nascita, il tuo numero di cellulare o il tuo codice utente; non utilizzare una sequenza crescente o decrescente di cifre (es. 12345678, 87654321, etc.); evita sequenze facili come 00000000 o 11111111.
CORPORATE BANKING PasKey aziendaonline
ENTI E ISTITUZIONI PasKey tesoreriaonline

OGGI VORREI...

Comunicati Eventi & News Press Kit Contatti

Banca Monte dei Paschi convoca l'assemblea ordinaria e straordinaria per approvare il bilancio 2010

Comunicato stampa finanziario

29/03/2011 18:41

  • Il 29 aprile 2011 assemblea ordinaria per approvare il Bilancio di esercizio e il Bilancio Consolidato al 31.12.2010, con le relazioni degli amministratori, della società di revisione e del Collegio Sindacale.
  • Proposto anche di rinnovare la consueta autorizzazione all'acquisto e disposizione di azioni proprie ai sensi degli artt. 2357 c.c. e seguenti, il conferimento dell’incarico di revisione dei conti, e l’allineamento alle nuove disposizioni di vigilanza in materia di politiche di remunerazione e incentivazione delle banche a favore dei Consiglieri di Amministrazione, dei dipendenti e dei collaboratori non legati da rapporti di lavoro subordinato
  • Per la parte straordinaria verrà proposto di modificare gli articoli 13, 14 e 17, nonché 33 e 35 dello statuto.
Il Consiglio di Amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena ha deliberato di convocare a Siena l’Assemblea ordinaria e straordinaria per il 29 aprile e per il 30 aprile 2011, rispettivamente in prima e seconda convocazione, alle ore 9,00 in Viale Mazzini 23.
L’Assemblea viene chiamata ad approvare il Bilancio di esercizio al 31.12.2010 con la relazione degli amministratori sulla gestione, la relazione della società di revisione e quella del Collegio Sindacale, nonché il Bilancio consolidato al 31.12.2010, sempre con la relazione degli amministratori sulla gestione e con la relazione della società di revisione.
Verrà anche proposto all'Assemblea di rinnovare al Consiglio di Amministrazione la facoltà di acquistare e vendere azioni proprie - ex artt. 2357 e 2357 ter del Codice Civile – di volta in volta concessa al Consiglio medesimo nell’occasione dell’approvazione del bilancio annuale, nonché di conferire ad una società di revisione l’incarico di revisione dei conti per i nove esercizi dal 2011 al 2019, e di allinearsi alle nuove disposizioni di vigilanza in materia di politiche di remunerazione e incentivazione delle banche a favore dei Consiglieri di Amministrazione, dei dipendenti e dei collaboratori non legati da rapporti di lavoro subordinato.
Per la parte straordinaria, allo scopo di avvalersi delle facoltà previste dalla normativa che disciplina le operazioni con parti correlate, sono state predisposte proposte di modifiche degli articoli 13, 14 e 17 dello Statuto, per definire i compiti e le attribuzioni del CdA in materia di operazioni con parti correlate e per inserire anche nello statuto un riferimento al nuovo Comitato degli amministratori indipendenti.
Verrà proposto di modificare anche gli articoli 33 e 35, che riguardano le azioni privilegiate, per ragioni di conformità alla nuova disciplina di vigilanza adottata dalla Banca d’Italia nel dicembre 2010 in attuazione della disciplina comunitaria nota come CRD II.

Sono state convocate anche le assemblee speciali dei possessori delle azioni privilegiate e dei possessori delle azioni di risparmio, sempre per il giorno 29 aprile 2011, al temine dell’assemblea ordinaria e straordinaria, per approvare le modifiche degli articoli 33 e 35 dello statuto, e, solo per gli azionisti di risparmio, per nominare il rappresentante comune e per deliberare sul relativo compenso, nonché sulla costituzione di un fondo per le spese necessarie alla tutela dei comuni interessi e sul rendiconto relativo.
Tutta la documentazione prevista dalla normativa vigente sarà messa a disposizione del pubblico nei termini di legge.