Web Analytics
Internet Banking
Codice utente: Utente:
Recupera dati di accesso
CORPORATE BANKING PasKey aziendaonline
ENTI E ISTITUZIONI PasKey tesoreriaonline
Internet Banking
Codice utente: Nome utente:
Recupera dati di accesso
La nuova password deve essere composta da 8 cifre.
Ecco alcuni consigli utili per scegliere una password sicura: evita il riferimento ai tuoi dati personali, come ad esempio la tua data di nascita, il tuo numero di cellulare o il tuo codice utente; non utilizzare una sequenza crescente o decrescente di cifre (es. 12345678, 87654321, etc.); evita sequenze facili come 00000000 o 11111111.
CORPORATE BANKING PasKey aziendaonline
ENTI E ISTITUZIONI PasKey tesoreriaonline

OGGI VORREI...

Comunicati Eventi & News Press Kit Contatti

Gruppo Montepaschi: Approvati i risultati 2009

Comunicato stampa finanziario

26/03/2010 08:59

  • Utile netto di 354,3 milioni di euro pre PPA (220,1 milioni post PPA)
  • Confermata leadership nella crescita dei volumi commerciali: quote di mercato in forte aumento.
  • Raccolta Prodotti di Wealth Management per 22 miliardi di euro e stipulati 14 miliardi di euro di nuovi mutui
  • Completata la riorganizzazione del Gruppo; significativa riduzione dei costi strutturali (-8% a/a)
  • Spesati nel biennio 2008-2009 circa 470 milioni di euro di oneri di integrazione/ristrutturazione di cui circa 94 mln di euro nel quarto trimestre 2009
  • Evidenze positive dai primi mesi del 2010: su volumi commerciali e redditività. Confermata tangibile riduzione costi nel 2010 rispetto al 2009
  • Avviato progetto che coinvolge circa 3 miliardi di euro di immobili.

    Le principali evidenze gestionali del 2009

    Forte crescita delle quote di mercato, della raccolta diretta e degli impieghi

    • Raccolta Diretta: 9,1% a/a. Quota di mercato al 7,32% ( 51 bps rispetto a dicembre 2008)
    • Impieghi: 4,9% a/a ( 4,2% la crescita del 4Q vs 3Q). Quota di mercato all’ 8,02% ( 37 bps rispetto a fine 2008)
    • Flusso lordo prodotti di Wealth Management: 22,2 miliardi di euro ( 11,3 miliardi rispetto al 2008)
    • Raccolta premi assicurativi: collocati circa 4,8 miliardi di euro ( 46% a/a ricostruito)
    • Mutui: stipule superiori a 14 miliardi di euro (5,6 miliardi di euro nel solo 4Q, 62% rispetto al terzo trimestre)
    • Contenuto calo dei ricavi (-2,2% a/a ricostruito) nonostante il difficile scenario macro economico, da rilevare la sostenibilità degli stessi derivanti da attività commerciali per il 98,8% e 1,2% da trading
    • Buone evidenze gestionali dai primi due mesi del 2010: rispetto a fine 2009, impieghi in crescita del 2,5%, risparmio gestito 2%, nuovi clienti 18.000.


    Ulteriore calo strutturale dei costi: -6,5% a/a, -8% a/a al netto oneri legati a esodo incentivato della Capogruppo BMPS (circa 60 mln di euro). Nel 2010 atteso ulteriore calo degli oneri operativi

    • Oneri operativi: -8% a/a al netto degli oneri riferiti alle manovre di uscita personale Capogruppo contabilizzati prevalentemente nel quarto trimestre (circa 40 mln di euro)
    • Sostenuti nell’anno circa 148 mln di euro di oneri “una tantum” per riassetto Gruppo: circa 120 mln di euro per uscite personale e circa 28 mln di euro per costi informatici (circa 55 mln di euro nel solo quarto trimestre)
    • Uscite nel quarto trimestre dell’anno circa 750 risorse; le uscite nette da fine 2007 salgono a circa 2.200 (già raggiunto e superato il target 2011 di Piano Industriale)
    • Rettifiche di valore nette su attività materiali e immateriali: 4,2% principalmente per effetto degli investimenti in I.C.T. effettuati nel biennio 2008/2009 finalizzati all’integrazione di Banca Antonveneta e BiverBanca nel sistema informativo del Gruppo.


    Costo del credito 2009 a 96 bps. Nonostante la crescita delle sofferenze nel 2009 ( 24% a/a) le coperture restano sostanzialmente invariate.

    • Deterioramento della qualità del credito in attenuazione a fine 2009, con lo stock netto di crediti deteriorati sostanzialmente stabile rispetto ai valori di settembre 2009 ( 1,6%)
    • Nel quarto trimestre sale la copertura dei crediti deteriorati ( 80 bps rispetto a settembre 2009)
    • Migliora la qualità del portafoglio dei crediti in bonis: miglioramento della PD (Probability of Default) di circa 80 bps sui nuovi flussi netti di credito (13 mld di euro) rispetto ai flussi in uscita (7 mld di euro).


    Si rafforzano patrimonio e coefficienti patrimoniali. Tier 1 al 7,5%, Total Capital Ratio all’11,9%

    • Completata prima fase di razionalizzazione immobili non strumentali (oggi pronti per la vendita) per un valore di circa 500 milioni di euro.
    • Proseguono le iniziative connesse al portafoglio immobiliare strumentale, pari a 2,5 miliardi di euro.