Web Analytics
Internet Banking
Codice utente: Utente:
Recupera dati di accesso
CORPORATE BANKING PasKey aziendaonline
ENTI E ISTITUZIONI PasKey tesoreriaonline
Internet Banking
Codice utente: Nome utente:
Recupera dati di accesso
La nuova password deve essere composta da 8 cifre.
Ecco alcuni consigli utili per scegliere una password sicura: evita il riferimento ai tuoi dati personali, come ad esempio la tua data di nascita, il tuo numero di cellulare o il tuo codice utente; non utilizzare una sequenza crescente o decrescente di cifre (es. 12345678, 87654321, etc.); evita sequenze facili come 00000000 o 11111111.
CORPORATE BANKING PasKey aziendaonline
ENTI E ISTITUZIONI PasKey tesoreriaonline

OGGI VORREI...

Comunicati scegli Eventi & News entra Press Kit entra Contatti entra

Toscana, è crisi ma con meno affanno. Caduta Pil più lenta del dato nazionale, minor ricorso alla cassa integrazione. Nel primo trimestre 2009 paracadute da export, occupazione e consumi

Comunicato stampa finanziario

10/07/2009 15:10

Studio dell’Area Research di Banca Monte dei Paschi: 2009 peggiore del 2008 ma la regione sarà meno penalizzata rispetto ad altre macroaree della penisola


Siena

- La flessione della produzione industriale Toscana ed il calo del Pil risentono del difficile contesto internazionale. Le esportazioni e gli investimenti sono le sottocomponenti del Pil toscano che anche nel 2009 dovrebbero subire le maggiori contrazioni.

- Nell’ipotesi di una flessione del Pil italiano del 4,9% a/a, stimiamo un calo del Pil toscano per l’anno in corso del 4,7%. Il dato non dovrebbe differire molto dal dato nazionale. La Toscana è la quarta regione con la maggiore “sincronia” del ciclo rispetto a quello nazionale. La struttura economica della Toscana è, infatti, pressoché identica a quella italiana (stessa quota di servizi ed industria) anche se all’interno dell’industria il peso del settore tessile e del cuoio è di oltre 2 volte quello nazionale e all’interno dei servizi la quota di quelli a gestione privata è superiore rispetto a quella italiana a scapito di quelli a gestione pubblica.

- Il moderato ottimismo, ovvero un calo del Pil inferiore alla media italiana, si basa su tre assunzioni:
-storicamente nelle fasi di recessione/rallentamento la Toscana registra dati relativamente migliori rispetto al Centro Italia ed al paese intero;
-malgrado la Toscana abbia un grado di apertura molto elevato, nel biennio 2007-2008 la quota di beni strumentali, tipicamente prociclici, è inferiore al dato nazionale e, nel primo trimestre 2009, il calo delle esportazioni è meno severo;
-a seguito di un tasso di disoccupazione inferiore a quello italiano, ci attendiamo una migliore tenuta dei consumi delle famiglie. Anche il ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni (CIG) nei primi 5 mesi dell’anno è stato pari a circa la metà di quello nazionale.

- Al livello provinciale i dati sulle esportazioni del 2008 mostrano un aumento delle quote per le province di Firenze, Livorno e Arezzo. Il primo trimestre dell’anno in corso evidenzia tendenze incoraggianti soprattutto per Arezzo e Firenze.

- Nel primo trimestre 2009 le imprese toscane hanno un tasso di natalità e di mortalità superiore alla media nazionale, con un turnover negativo pari al -2,3% (-1,8% il dato medio nazionale). L’indice dimensionale mostra come la classe media delle imprese attive in agricoltura abbia una dimensione inferiore di circa il 25% rispetto alla media nazionale, mentre le imprese nel settore manifatturiero sono, in media, più grandi di circa un terzo.

- L’indice di divario territoriale mostra come negli anni 2000 la Toscana sia stata la regione che più di ogni altra ha assistito ad un miglioramento dell’indice finanziario.