Web Analytics
Internet Banking
Codice utente: Utente:
Recupera dati di accesso
CORPORATE BANKING PasKey aziendaonline
ENTI E ISTITUZIONI PasKey tesoreriaonline
Internet Banking
Codice utente: Nome utente:
Recupera dati di accesso
La nuova password deve essere composta da 8 cifre.
Ecco alcuni consigli utili per scegliere una password sicura: evita il riferimento ai tuoi dati personali, come ad esempio la tua data di nascita, il tuo numero di cellulare o il tuo codice utente; non utilizzare una sequenza crescente o decrescente di cifre (es. 12345678, 87654321, etc.); evita sequenze facili come 00000000 o 11111111.
CORPORATE BANKING PasKey aziendaonline
ENTI E ISTITUZIONI PasKey tesoreriaonline

OGGI VORREI...

La Banca entra Il Gruppo entra Sostenibilità scegli Lavora con noi entra

Le attività del 2015

​​Engagement del personale

MPS Solidale

Nell'ambito delle misure di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, nasce "MP Solidale", il fondo interno alimentato dalle donazioni da parte dei dipendenti di permessi retribuiti o di quote della retribuzione per permettere ai colleghi di far fronte a gravi e accertati bisogni personali e familiari, dando priorità alle necessità di cura dei figli.

Per favorire l'engagement sulle politiche di welfare, si è proceduto con:

  • il coinvolgimento del top management per indirizzare il tema nell'ambito delle strategie aziendali;
  • la progettazione di formazione specifica;
  • un piano di comunicazione dedicato, con survey per rilevare le esperienze dei dipendenti nella fruizione delle diverse iniziative di welfare e raccogliere nuovi spunti, una rubrica periodica di approfondimento, aggiornamento e confronto.

 

Progetto “Mamme (e papà) che lavorano al Monte dei Paschi 

Il progetto, sviluppato nell'ambito della Commissione aziendale Pari Opportunità, prevede un percorso formativo strutturato di supporto al reinserimento lavorativo, con iniziative di formazione, affiancamento strutturato, on the job, e strumenti multimediali personalizzabili. Gli interventi sono infatti costruiti sul profilo e sulle esigenze della persona e prevedono, oltre all’aggiornamento organizzativo, anche lo sviluppo di capacità utili a conciliare le nuove esigenze (ad esempio gestione del tempo, comunicazione efficace, gestione dello stress, lavoro in gruppo e negoziazione). L’iniziativa coinvolge anche i responsabili delle risorse interessate, attraverso interventi formativi dedicati, finalizzati a fornire suggerimenti e spunti di riflessione su come promuovere la conciliazione tra lavoro e vita personale nelle proprie unità organizzative. 


Progetto Welfare

Il progetto, conclusosi ad aprile 2015, aveva l'obiettivo di ottimizzare il patrimonio di welfare aziendale esistente in Mps e studiare la fattibilità di un nuovo modello maggiormente efficace/efficiente. Il nuovo modello è attualizzato rispetto ai bisogni sociali della mutata demografia aziendale, il quadro normativo italiano, gli sviluppi del contratto bancario e altri fattori di contesto. 


Vicinanza al territorio

Progetti di formazione e preparazione dei giovani al mondo del lavoro

Accordo con l'Università di Siena per attivare contratti di Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca, Stage formativi semestrali e Project work in Banca, docenze universitarie di manager della Banca in modalità co-teaching.

Partecipazione al Progetto "Young Factor" per promuovere l'alfabetizzazione economico-finanziaria nelle scuole superiori, in partnership con l'Osservatorio Permanente Giovani Editori.

Collaborazione al progetto "Employability 2.1'' del Consorzio Elis, per la formazione professionale superiore.

 

Ritorno alla luce

La Banca possiede una delle maggiori collezioni private di opere d'arte in Italia. Per il restauro e la conservazione di tali opere, ogni anno vengono impiegate notevoli risorse e, a partire dal Natale 2010 la Banca ha sviluppato il progetto "Ritorno alla luce". Le opere più meritevoli sono restaurate a cura di giovani professionisti, ne viene curata una specifica scheda informativa e, a rotazione, sono esposte presso la sede storica della Banca con un supporto guidato. Il progetto è apprezzato dai visitatori e dalla più ampia platea di stakeholder (in primis i clienti) che dimostra sensibilità per la cultura e l'arte, e per il relativo ruolo sociale della Banca. 

Sostegno all’economia reale e all’occupazione

Tra le principali iniziative del 2015:

  • reshoring - stanziamento di un plafond di 400 milioni a condizioni agevolate per le imprese venete che vogliono riportare produzione e occupazione dall'estero al proprio territorio e per quelle, già stabili sul territorio, che puntano su nuovi progetti imprenditoriali (start up) e sull'imprenditoria femminile. Ulteriori plafond con le medesime finalità sono già previsti per le imprese del sud Toscana e delle Marche;
  • supporto al Made in Italy - finanziare le imprese e le filiere produttive con marchio italiano certificato, d'origine controllata, fornisce una garanzia di qualità e sicurezza (anche sociale) del prodotto-servizio offerto ai consumatori e amplifica le ricadute positive sull'economia e l'occupazione nei territori. In tale ottica rileva particolarmente l'accordo che la Capogruppo ha fatto a fine novembre 2015 con l'Associazione Nazionale Conflavoro PMI, mettendo a disposizione, a condizioni particolari, 100 milioni alle aziende certificate Marchio Unico Nazionale. Un ulteriore accordo operativo è stato definito con Assocalzaturifici.


Inclusione finanziaria

Microcredito di Solidarietà spa

Sviluppo dell'operatività della Banca nel campo microcredito per supportare i bisogni finanziari fondamentali di persone non bancabili e per avviare/sviluppare piccole imprese nella provincia di Siena e in altri territori della Toscana. A tale scopo, nel 2006 è stata costituita una società finanziaria ad hoc (Microcredito di Solidarietà Spa) con la partecipazione delle istituzioni pubbliche, religiose e di volontariato senesi. La società è attualmente attiva capillarmente, attraverso 45 centri di ascolto, nelle province di Siena, Arezzo, Grosseto e Massa Carrara, e può contare sull'opera di personale distaccato della Banca e di numerosi volontari.

 

Bond Km Zero

Con la finalità di consentire alle aziende di accedere al credito ad un costo più contenuto, contribuendo così a stimolare un circolo virtuoso finalizzato al sostegno ed al rilancio delle economie locali, la Banca ha lanciato nel 2014 l'iniziativa denominata "Mps Km Zero". L'obiettivo: collocare prestiti obbligazionari (c.d. Bond Territoriali) a durata triennale, con un profilo cedolare a tasso fisso (lordo annuo del 2,00%), per costituire una provvista da dedicare al finanziamento di piccole imprese operanti negli stessi territori.  Con questa iniziativa sono stati già raggiunti quasi tutti i territori di maggiore presenza della Banca in Italia, mettendo a disposizione plafond per complessivi 280 milioni di euro circa; 




BancAscuola

Programma di educazione finanziaria rivolto agli studenti delle scuole superiori. L'iniziativa è svolta in collaborazione con le locali associazioni dei consumatori e con il coinvolgimento volontario di dipendenti e pensionati della Banca; è parte di Consumer-Lab, il laboratorio permanente Banca-consumatori costituito nel 2004 allo scopo di prevenire possibili stati di "disagio finanziario" dei clienti bancari e per assicurare un proficuo confronto paritetico sull'evoluzione dei temi bancari e dei bisogni dei clienti. Dal suo avvio nel 2011, l'iniziativa ha finora coinvolto oltre 2500 studenti.


Formazione e preparazione dei giovani al mondo del lavoro

Tra le principali iniziative del 2015:

  • l'assegnazione di contratti di Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca promossi in collaborazione con l'Università di Siena. La Capogruppo, prima in Italia ad attivare questa formula, offre a giovani studenti un'opportunità di formazione di eccellenza, all'interno dell'ambiente lavorativo e direttamente a contatto con le attività professionali per le quali si stanno preparando all'Università;
  • la collaborazione al Programma del Consorzio ELIS - Scuola della Buona Impresa: dieci giornate di formazione, workshop e tutoraggi finalizzati a trasmettere a studenti universitari valori e cultura d'impresa anche attraverso le testimonianze di alcuni tra i migliori imprenditori del Made in Italy. All'edizione 2014/15 hanno partecipato 40 giovani tra cui anche 11 figli di dipendenti della Capogruppo (come forma avanzata di welfare aziendale), che hanno avuto l'opportunità di usufruire di una borsa di studio finanziata dalla Capogruppo stessa. L'edizione 2015/16 è in corso e terminerà a marzo 2016;
  • la collaborazione con la Fondazione Intercultura Onlus, rivolta agli studenti delle scuole secondarie interessati ad andare all'estero per un anno. La Capogruppo mette a disposizione dei figli dei dipendenti (come forma avanzata di welfare aziendale) 2 borse di studio Intercultura per programmi all'estero nell'anno scolastico 2016-2017;
  • il Career Day - organizzato in collaborazione con l'Università di Siena ha offerto agli studenti e ai laureati dell'Ateneo senese la possibilità di incontrare le numerose aziende presenti; da parte sua, la Capogruppo ha messo a disposizione le competenze interne di formazione e selezione delle risorse umane, dando ai partecipanti l'opportunità di sostenere colloqui individuali, avere suggerimenti per l'avvio del proprio percorso di carriera e consegnare il curriculum vitae.

Altre misure a supporto dell'inclusione finanziaria:

  • la sospensione delle rate di mutui (quota capitale) e di prestiti al consumo per i clienti maggiormente colpiti dagli effetti della crisi economica;
  • i conti correnti di base, a disposizione di categorie sociali particolarmente deboli (pensionati, consumatori con reddito ISEE inferiore a 7.500 euro). Alcuni di questi conti prevedono un canone gratuito, altri hanno costi molto bassi
  • finanziamenti allo studio, con il prodotto di finanziamento "Giovani studenti - Diamogli futuro" rivolto a studenti universitari o iscritti a master e corsi di specializzazione, d'età compresa tra i 18 ed i 40 anni. Il finanziamento è assistito dal Fondo per il Credito ai Giovani; conseguentemente non sono richieste ulteriori garanzie personali e/o familiari;
  • mutui prima casa per i giovani ed i lavoratori precari. Il "Mutuo giovani coppie e famiglie" è utilizzato per finanziare le spese di acquisto e ristrutturazione, della "prima casa" o della "abitazione principale"; può essere utilizzato anche per finanziare famiglie consumatrici nell'accollo di quote di mutuo che scaturiscano dal frazionamento di un precedente mutuo edilizio. A fine 2015 è stato inoltre rilasciato il "Mutuo fondo prima casa Consap", garantito dal Fondo di Garanzia per la Prima Casa" (gestore del Fondo Consap), anch'esso utilizzabile per l'acquisto della "abitazione principale" e per interventi finalizzati ad aumentare l'efficienza energetica abitativa;
  • il microcredito sociale e d'impresa, con l'operatività specialistica della società partecipata Microcredito di Solidarietà S.p.A. e la partecipazione ad un nuovo specifico Accordo tra ABI e la CEI-Conferenza Episcopale Italiana;
  • il contrasto all'usura, ad esempio tramite l'operatività prevista in convenzione con la Fondazione Toscana per la Prevenzione dell'Usura.



Tutela dell'ambiente

Progetto Paperless

In attuazione della Policy ambientale della Banca, il Progetto, avviato nel 2013, persegue i seguenti obiettivi:

  • Razionalizzare il printing nelle attività ordinarie di ufficio;
  • Digitalizzare l'operatività di Rete (documenti prodotti e acquisiti durante l'interazione con il cliente);
  • Predisporre infrastrutture tecnico-organizzativa abilitanti l'uso razionale della carta;
  • Rivedere il modello di trasporto documenti.

Tali obiettivi sono stati resi operativi attraverso:


  • La definizione e diffusione di comportamenti paperless oriented e green thinking nella cultura aziendale, nelle modalità di lavoro e nell'interazione banca-cliente;
  • La progettazione/revisione di molteplici processi di front-end e back-end su Internet Banking e normative execution IT con interventi diffusi sul sistema informativo e nuova infrastruttura di gestione documentale;
  • L'implementazione di processi tecnico-organizzativi innovativi (digitalizzazione "ab origine" dei documenti, FEA - Firma Elettronica Avanzata, dossier digitale del cliente, sistema di conservazione sostitutiva, data certa digitale e digitalizzazione del processo order to cash di Ciclo Passivo);
  • La formazione e comunicazione interna/esterna attraverso molteplici canali;
  • La condivisione della filosofia e il costante supporto del management aziendale.

 

Sensibilizzazione delle PMI

Il tema della sostenibilità d'impresa, quale fattore di innovazione ad alto potenziale strategico per le PMI, è oggetto di un accordo di collaborazione con l'Università di Siena.

L'accordo comprende una prima fase di ricerca per verificare come oggi le aziende considerano i principi della sostenibilità nelle proprie strategie, e rilevare se tale attenzione possa incidere sull'andamento del business e dunque anche sulle valutazioni di merito creditizio.


Credito ad imprese ad alto valore aggiunto ambientale

L'obiettivo è contribuire nel contempo allo sviluppo di un importante comparto economico e alla salvaguardia dell'ecosistema. L'offerta della Capogruppo si identifica da alcuni anni nel pacchetto "Terramica" con erogazioni complessive di circa 100 milioni in favore di oltre 2.500 aziende agricole (al riguardo, nel 2015 la Capogruppo ha ottenuto anche un riconoscimento da AIFIN-Associazione per l'Innovazione Finanziaria).


Inoltre, nel campo delle energie rinnovabili, nel 2015 la controllata Mps Capital Service ha ricevuto il premio "Finance Community Award" per la sua leadership, ormai consolidata negli anni, nella finanza di progetto con particolare riguardo all'ambito dei servizi e delle infrastrutture energetiche. Complessivamente, nel corso dell'anno sono stati erogati oltre 136 mln di euro nel settore delle energie rinnovabili.

​