Salta i link seguenti

Welcome energy

In breve

E' un finanziamento destinato alle Aziende creato per supportare l'installazione di impianti fotovoltaici.

Caratteristiche generali

Welcome Energy  è stato creato per supportare la realizzazione di piccoli impianti fotovoltaici così come individuati dal DM 5/5/2011 che introduce la disciplina del c.d. 4° Conto Energia.

In particolare Welcome Energy è destinato al finanziamento della realizzazione dei seguenti investimenti:

  1. Investimenti in impianti fotovoltaici su edifici che hanno una potenza non superiore a 1000 kW;
  2. Investimenti in altri impianti fotovoltaici con potenza non superiore a 200 kW operanti in regime di scambio sul posto;
  3. Investimenti in impianti di potenza qualsiasi realizzati su edifici ed aree delle Amministrazioni pubbliche di cui all'art. 1, comma 2, del decreto legislativo n. 165 del 2001.
La finanziabilità sarà di norma limitata ad un massimo dell'80% del valore complessivo dell'investimento, assumendo come valori massimi finanziabili:

  • € 2.000.000,00 per gli impianti di cui al punto 1 ed al punto 3;
  • € 500.000,00 per i restanti in regime di scambio sul posto (potenza fino a 200 kW).
Il finanziamento può essere rimborsato con rate semestrali posticipate, per un periodo massimo di 18 anni, compreso un possibile periodo di utilizzo di 12 mesi durante il quale l'azienda mutuataria corrisponderà rate semestrali di soli interessi calcolati sugli effettivi utilizzi.

Il finanziamento è di norma chirografario, con cessione obbligatoria del credito derivante dagli incentivi erogati dal GSE; potrà comunque essere offerta qualsiasi tipo di garanzia reale e/o personale ritenuta idonea per il presidio del rischio.

Al finanziamento è inoltre abbinabile la Polizza ECOENERGY di AXA MPS, che garantisce l'indennizzo dei danni materiali e diretti causati all'impianto fotovoltaico da un qualunque evento accidentale non espressamente escluso.

Vantaggi

Modulando l’importo e la durata del finanziamento in rapporto all’ammontare degli incentivi incassabili, il beneficiario ha la possibilità di finanziare l’investimento senza subire un drenaggio di liquidità aziendale.

A chi si rivolge

Il finanziamento è rivolto alle Aziende  acquirenti di impianti fotovoltaici, che intendano presentare la domanda per gli incentivi al Gestore dei Servizi Elettrici.

Costi del Prodotto

E' applicato il tasso variabile con spread differenziato in base al merito creditizio dell'impresa richiedente, alla durata del finanziamento ed alle garanzie offerte.

Canali di Acquisto

Tutte le Filiali e  i Centri dedicati alle Piccole e Medie Imprese.

Documenti Necessari

In aggiunta all'ordinaria documentazione, il cliente dovrà presentare, prima della stipula del contratto di finanziamento, una dichiarazione d'impegno a rimettere copia della richiesta di tariffa incentivante inviata al Gestore dei Servizi Elettrici (GSE), comprensiva della documentazione prevista dal Decreto Ministeriale 05/05/2011.

Regime Fiscale

  • IRPEF - interessi passivi deducibili dal reddito di impresa con le nuove modalità previste dal DPR 917/86 (TUIR);
  • IRES - interessi passivi deducibili dal reddito di impresa con le nuove modalità previste dal DPR 917/86 (TUIR);
  • IRAP - interessi passivi non imputabili tra le voci di costo deducibili;
  • IMPOSTA SOSTITUTIVA - 0,25% dell'importo nominale del finanziamento (finanziamenti con durata superiore a 18 mesi).
Ultimo aggiornamento 07.12.2011