Salta i link seguenti

L’incontro a Vignale tra Vittorio Emanuele II e il generale Radetsky

Pietro Aldi
Manciano, 1852 - Grosseto, 1888

L’incontro a Vignale tra Vittorio Emanuele II e il generale Radetsky
1886
Olio su tela
cm 50 x 72
Inv. 383780  

L’incontro a Teano tra Vittorio Emanuele II e Giuseppe Garibaldi
1886
Olio su tela
cm 50 x 72
Inv. 364901      

Al pari dei bozzetti di Cesare Maccari raffiguranti la “Consegna a Vittorio Emanuele II dei risultati del plebiscito”, le tele di Pietro Aldi costituiscono i momenti preparatori all'esecuzione di due degli affreschi appartenenti al ciclo di pitture che decorano le pareti della Sala del Risorgimento nel Palazzo Pubblico di Siena, affreschi dedicati all'esaltazione della figura del monarca sabaudo e della sua ascesa a capo supremo dell’Italia Unita.

Entrambe le composizioni sono caratterizzate da una forte propensione alla descrizione realistica della scena che, specie negli affreschi finali, si risolve in una restituzione attenta, talvolta addirittura ritrattistica, dei personaggi raffigurati. Il primo bozzetto rappresenta l’incontro tra Vittorio Emanuele II e il generale Radetzky, svoltosi nella cascina di Vignale il 24 marzo 1849 all’indomani della sconfitta riportata dai piemontesi durante la Prima Guerra di Indipendenza.

La fedeltà all’evento narrato si esplica nei toni asciutti e nella descrizione attenta della scena dove il pittore, attraverso l’apparente immobilità dei partecipanti allo storico evento, sottolinea la calma carica di tensione del momento raffigurato. Di tutt’altro tono è l’atmosfera che anima l’incontro fra Vittorio Emanuele e Giuseppe Garibaldi, salutati dai gesti festanti dei contadini accorsi presso il ponte di Teano il 26 di ottobre del 1860.  
Ultimo aggiornamento 05.03.2007